A Brescia, in ricordo di chi lotta in prima linea contro la pandemia

Sabato la sede dell’Ordine dei Medici si illumina al tramonto: è la prima giornata nazionale dei “Camici bianchi”

Il 20 febbraio 2020 veniva diagnosticato il primo caso di Covid-19 nel nostro Paese, preludio della pandemia che in poche settimane avrebbe travolto il mondo intero.

Brescia e la sua provincia sono state duramente colpite nella prima fase dell’emergenza, gestita grazie all’impegno, al senso di responsabilità e all’abnegazione dei medici e dei sanitari in prima linea negli ospedali e sul territorio.

Professionisti che si sono prodigati – e continuano a farlo anche in questa seconda fase pandemica – per assicurare cure e assistenza ai malati, al costo di pagare con la vita il prezzo della loro dedizione.

A distanza di un anno, sabato 20 febbraio l’Ordine dei Medici della provincia di Brescia promuove un appuntamento per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da coronavirus dell’anno 2020.

Alle ore 19,15 la sede dell’Ordine in via Lamarmora 167, a Brescia, si illuminerà con speciali proiezioni, accompagnate dall’intervento del presidente dell’Ordine, Ottavio Di Stefano, e di una rappresentanza del Consiglio Direttivo, per rendere omaggio agli operatori sanitari e non dimenticare l’esempio che ci hanno consegnato in questa dolorosa pandemia.

L’evento si svolgerà nell’area antistante l’ingresso della sede ordinistica, e sarà aperto ai cittadini interessati.

Sarà anche possibile seguire l’iniziativa in diretta sulla pagina Facebook dell’Ordine, all’indirizzo www.facebook.com/ordinemedicibrescia.it/.

 

- pubblicità -