“Lonato in Festival” omaggia il Circo contemporaneo

Artisti di strada, teatro di figura, musicisti, gruppi etnici provenienti da più parti del mondo si esibiscono nella Rocca Viscontea dall'1 al 4 agosto con decine di spettacoli. Per i bambini laboratori di giocoleria e di costruzione di burattini

0
98

Quattro giorni di meraviglie, divertimento, stupore per grandi e piccoli: dall’1 al 4 agosto negli ampi e suggestivi spazi del parco e del castello della Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda è tempo di “Lonato in Festival”, manifestazione giunta alla settima edizione con la sua ormai collaudata formula, che propone al pubblico con un linguaggio semplice ed immediato varie forme artistiche e contenuti culturali, il tutto racchiuso in un’ambientazione storica di grande suggestione.

A “Lonato in Festival”, dalle ore 18.30 alla mezzanotte,  si esibiranno formazioni di artisti di strada, circo contemporaneo, musica e gruppi etnici provenienti da più parti del mondo. Sarà un’edizione dedicata particolarmente al Circo Contemporaneo, senza trascurare la musica, le danze ed il teatro di figura, da sempre ingredienti fondamentali del festival.

In cartellone

Nel cartellone non poteva mancare quest’anno un omaggio a Leonardo da Vinci: Nicola Bruni e Cecilia Fumanelli presenteranno “Leonardo, il peso e la piuma”, spettacolo di teatro-circo che racconta di un genio fuori da ogni schema, che ha fatto della suo vita un gioco, una ricerca e uno studio; e anche di un uomo che oggi ancora lascia nel mistero coloro che cercano di scoprire la sua vera natura. Roue cyr, giocoleria, canto, danza, mimo, comicità: tutto convergerà per descrivere Leonardo, come se nella sua vita fosse stato protagonista di uno spettacolo avvincente e creativo. Circo Zoé, una delle più prestigiose compagnie di Circo Contemporaneo Italiane, metterà in scena il suo cavallo di battaglia “Naufragata”, un dolce naufragar in un mare di acrobazie e virtuosismi. Tra gli artisti in programma il Circo El Grito, una delle più importanti compagnie di circo contemporaneo italiane, riconosciuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e perennemente in tour in tutte le più importanti piazze e festival europei. Il suo nome porta ben impressa la sua componente internazionale (è stata infatti fondata dall’acrobata uruguaiana Fabiana Ruiz Diaz e dall’artista multidisciplinare italiano Giacomo Costantini) e a Lonato porterà in scena lo spettacolo Scratch and stretch.

Già confermati anche la compagnia Cadute dalle Nuvole con lo spettacolo Gleam, fresco di debutto, i francesi del gruppo Envol Distratto con lo spettacolo J’ai les crocsdove clownerie, magia e manipolazione di oggetti sono un invito ad un’avventura gustativa e di meraviglia per tutti i sensi, e la marionettista Nadia Imperio con lo spettacolo “Camminando sotto il filo”, un recital in cui si alternano sulla scena vari personaggi, alcuni dei quali ispirati alla cultura sarda, dentro cui confluisce comunque anche l’arte marionettistica internazionale.

Eventi collaterali

Anche quest’anno il complesso monumentale che ospita la manifestazione sarà valorizzato con una mostra fotografica in omaggio al 150° anniversario della nascita del Senatore Ugo Da Como, ideatore e fondatore di questa importante realtà culturale; la sua dimora – la Casa del Podestà – verrà animata nei giorni del Festival dalle Visite guidate teatrali, nelle quali i personaggi realmente vissuti nella Rocca ai tempi di Ugo Da Como condurranno il pubblico alla scoperta dei luoghi e dei più importanti e originali accadimenti storici. Grande spazio sarà dedicato al divertimento dei bambini, con laboratori di giocoleria e di costruzione di burattini, la truccabimbi. E anche gli spettacoli per gli adulti non potranno che divertirli. In programma anche 2 serate a ballo per gli appassionati del Tango Argentino e del Country. Per soddisfare il palato, accontentando tutti i gusti, verranno allestiti un ristorante vegano e uno tradizionale e vari stand di degustazione con arrosticini, pannocchie arrostite, crepes, gelati, macedonie, frullati, birra e prodotti locali.

Comunicato stampa

- pubblicità -