Ambiente, Busi Group per sostenibilità e innovazione

0
360

Proprio nel giorno in cui, anche a Brescia come in oltre 1.325 città, si sono tenute le manifestazioni del Global Strike For Future (la manifestazione planetaria dei giovani in difesa del clima e del pianeta), il Gruppo Busi, realtà bresciana specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di prodotti e sistemi innovativi per la raccolta, compattazione e trasporto del rifiuto operante in tutta Italia, ha voluto rendere noti i suoi dati produttivi.

Il Gruppo racchiude l’esperienza di diverse aziende che operano da anni nel settore: un network virtuoso capace di fornire una consulenza professionale completa per aziende private e pubbliche che si occupano della raccolta e gestione dei rifiuti, con l’obiettivo di contribuire a migliorare il modo di vivere l’ambiente che ci circonda.

Busi Group è anche una realtà industriale consolidata, importante per il territorio che, dal 1991 ad oggi, vanta una crescita costante in termini di dimensioni, produttività e fatturato.

E’ composto da BTE spa, MEC spa, OMB Tecnology srl e da unità produttive che coprono principalmente i territori di Brescia, Mondovì e Torino.

OMB a Brescia copre una superficie di 30.000 mq di cui 14.000 mq coperti, BTE a Paitone si estende su 60.000 mq di cui 25.000 mq coperti, MEC a Mondovì (Cuneo) dispone di 15.000 mq di cui 7.000 mq coperti. Le unità produttive sono dislocate a Pontevico (30.000 mq di cui 10.000 coperti) e Orbassano in provincia di Torino (5.000 mq di cui 3.000 coperti). Importante e strategico è inoltre il deposito a Roma, visibile dalla circonvallazione meridionale, in zona via Ardeatina (20.000 mq).

I numeri

La capacità produttiva annua è di circa 25.000 pezzi prodotti, ha 350 dipendenti (compresi gli agenti) e un fatturato consolidato di Busi Group si attesta attorno agli 87 milioni di euro.

Negli ultimi tre anni il consolidato è cresciuto costantemente, facendo registrare nel 2018 un incremento del 12% rispetto al 2017.

Attività e obiettivi

Sono in corso i lavori per la nuova sede OMB a Rezzato, di 80.000 mq, per l’ampliamento produttivo di compattatori a carico laterale, posteriore e cassonetti per la raccolta di RSU e 5000 mq (coperti) nella sede di Paitone per lo sviluppo di una nuova linea produttiva di compattatori “scarrabili”.

Tra gli obiettivi commerciali il consolidamento del marchio in Italia, migliorando il presidio sul territorio, anche in una logica di attenzione al cliente e di servizio, anche grazie ad un’organizzazione commerciale che prevede l’inserimento di figure di Key Account Manager.

La presenza sui mercati

Busi Group è presente con BTE per un 85% Italia della produzione in Italia, il 15 % all’estero (90% in Europa), con MEC 70% in Italia, 30% all’estero (70% in Europa), con OMB 60% Italia e 40% estero (70% Extra Europa).

Per quel che riguarda i mercati esteri c’è particolare attenzione a Russia, Marocco, Algeria e, all’interno del mercato europeo, alla Spagna (dovuta ad una presenza storica del marchio OMB). Poi Francia, Belgio ed est Europa (con funzionari di vendita); Sud America, con più dealer), Emirati Arabi (dealer), Nord Africa e Israele (tramite contatti in loco e non), Russia.

L’ottimismo nel futuro

Busi Group è oggi un Gruppo che può guardare con soddisfazione al passato e con ottimismo al futuro- riporta una nota dell’azienda – Perseguendo quei progetti di crescita responsabile, sostenibile, virtuosa, che l’hanno portato ad essere una realtà importante, riconosciuta e rispettata nel settore. Un’altra realtà per cui possiamo legittimamente parlare di “orgoglio bresciano”.

Comunicato stampa

- pubblicità -