“CidneON”, la luce celebra icone bresciane e miti nazionali

Tra le mura del castello dall'8 al 16 febbraio . Stimato che nel corso di eventi simili 1 euro speso dal turista ha una ricaduta sul tessuto economico cittadino di circa 2,50 euro

0
210

Celebrare il genio di Leonardo da Vinci a 500 anni dalla sua morte; far conoscere Brescia attraverso le sue eccellenze come la Mille Miglia, i cibi della sua tradizione, i suoi vini ormai nell’èlite mondiale dell’enologia; mostrare ai turisti le sue opere d’arte che vanno dai Romani ai Longobardi, dal Medioevo al Risorgimento.

Il tutto con un gioco di luci e installazioni esclusive allestite tra le mura del Castello per la terza edizione di “CidneON”, Festival internazionale delle luci in programma dall’8 al 16 febbraio 2019 dalle ore 18.30 a mezzanotte.

La light-art

Videoproiezioni, video-mapping, opere interattive, installazioni luminose lungo un precorso che si snoda a tema all’interno dei viali del castello accompagnano i visitatori in un viaggio che parte dalle caverne preistoriche della Valle Camonica fino alla reinterpretazione del mito italiano della moda, del design, della letteratura, della musica, del cinema.

Il progetto artistico, curato dall’Associazione culturale Cieli Vibranti, si compone di 20 installazioni (di cui 17 in esclusiva per “CidneON”) realizzate da artisti provenienti da Francia, Olanda, Germania, Polonia, Ucraina, Corea del Sud e Italia. Tra loro i lavori ideati dagli studenti dell’Istituto Tecnico Superiore “Machina Lonati”, della Libera Accademia di Belle Arti (LABA), del Liceo Leonardo e di bambini e ragazzi delle scuole bresciane che hanno decorato circa 1.300 lanterne posizionate sul Bastione di san Marco e illuminate con i colori della bandiera italiana.

Le installazioni

Questa l’ubicazione delle 20 installazioni:

Leonardo l’inventore (portale di ingresso al Castello)

Cin Cin (Bastione di San Marco)

L’uomo perfetto (Bastione di San Marco)

Sfilata di luce (Bastione di San Pietro)

De lume (Sentiero della Torre dei francesi)

Pinocchio (Mura viscontee)

Italia a Mille Miglia (Fossa viscontea)

Viaggiatori nel tempo (Tunne Torre Coltrina)

Anamnesi (Fossa dei martiri)

Solo musica italiana (Sentiero della Torre dei francesi)

Fulgida (Torre dei francesi)

500 (arre verdi presso Torre dei francesi)

Sapori d’Italia (Torre Mirabella)

Amore che vieni, amore che vai ((Cortile del Mastio)

Geometrie di Leonardo (viale del Ponte Levatoio)

Aurelia (Torre del Mezzo)

Brilliant Waltz (Piazzale della locomotiva)

Hypervsn (Sentiero del Bastione di San Marco)

Tricolore (Bastione di San Marco)

Cinema Paradiso (torre di uscita)

Che cosa vedere d’altro

Un evento di alto livello di light-art che nelle passate edizioni ha registrato la presenza di circa 450.000 persone.

Un’occasione in più per la città di Brescia di valorizzare ulteriormente la fortezza viscontea e i musei al suo interno: quello del Risorgimento, considerato in ambito nazionale uno dei più importanti e significativi spazi espositivi dedicati a quel periodo storico (oggi purtroppo non visitabile a causa di urgenti lavori di manutenzione all’edificio), e quello delle armi antiche “Luigi Marzoli”, una tra le più ricche collezioni esistenti in Europa composta da circa 580 tra armature, armi bianche e armi di fuoco realizzate prevalentemente da artigiani lombardi in un periodo che va dal XV al XVIII secolo. Da non perdere una visita al plastico ferroviario allestito dal Club fermodellistico bresciano.

Un evento anche dal non secondario risvolto economico. E’ stato stimato dagli organizzatori di “CidneON” che in occasione del Festival Verdi di Parma, per ogni euro speso dal turista, la ricaduta sul tessuto economico cittadino è di circa 2,50 euro.

Informazioni

Il Festival internazionale delle luci CidneON”, al Castello Brescia, è visitabile con accesso libero. Nella giornata inaugurale dell’8 febbraio l’accesso è consentito a partire dalle ore 20. Al Festival si può accedere solo a piedi o utilizzando bus navetta gratuiti in partenza da Piazzale Arnaldo e da Via San Faustino dalle 17.30 fino all’una di notte.

C’è la possibilità di evitare lunghe code acquistando on-line sul sito https://www.cidneon.com/ la “Chiave Smart” che consente percorsi facilitati.

- pubblicità -