Industria e artigianato: 3° trimestre in frenata

Nel periodo luglio/settembre in calo del 2,8% la produzione industriale e dello 0,6% quella artigiana

0
10

L’indagine congiunturale di Aib e Camera di Commercio sull’andamento dell’industria e dell’artigianato bresciani nel periodo estivo (trimestrale luglio/settembre) evidenzia un calo produttivo del 2,8% nel manifatturiero industriale e dello 0,6% nel settore artigianale, dovuto principalmente alle chiusure estive delle aziende e ad un mercato interno ancora avaro di soddisfazioni. Il tasso tendenziale, variazione dell’indice nei confronti dello stesso periodo dell’anno precedente, risulta positivo per la ventesima rilevazione consecutiva.

L’attività produttiva industriale è diminuita maggiormente nei settori della metallurgia e della siderurgia (meno 4,6%), della meccanica e della costruzione di mezzi di trasporto (meno 4,4%) mentre più contenuti sono risultati i cali nei comparti maglia e calze (meno 2,7%); chimico e plastico (meno 1,8%); abbigliamento (meno 1,8%); tessile (meno 1,5%); calzaturiero (meno 1%); meccanica di precisione, materiali da costruzione ed estrattivi (meno 0,9%); legno (meno 0,5%) e agroalimentare (meno 0,3%). Segni positivi si sono registrati neil comparto carta e stampa (più 0,3%).

Nell’artigianato manifatturiero la produzione è diminuita, come detto, dello 0,6% così come negativi sono fatturato (meno 0,3%) e ordini (meno 0,9%). Anche il tasso di utilizzo degli impianti è calato, fissando l’indice di riferimento al 69,8% rispetto al 72,5% del trimestre precedente. In positivo l’occupazione, che chiude il 3° trimestre con un più 0,4%.

- pubblicità -