Commercio, nuovi bandi per lo sviluppo digitale

0
15

Dal 10 settembre all’8 ottobre sarà possibile presentare le domande per il bando “Storerevolution”, l’iniziativa regionale che aiuta le micro, piccole e medie imprese commerciali al dettaglio in sede fissa per affrontare i cambiamenti legati alla rivoluzione digitale che ha mutato le abitudini e i comportamenti di acquisto dei consumatori consentendo così un riposizionamento strutturale del modo di “fare negozio” per la vivibilità dei quartieri nelle nostre città.

Che cosa rientra nei finanziamenti

Gli investimenti, specifica un comunicato dell’Agenzia di stampa di Regione Lombardia, dovranno essere mirati all’acquisto di soluzioni di sistemi digitali tra cui quelle a supporto della fatturazione elettronica, il self-scanning, i sistemi di business intelligence e business analytics, le soluzioni per incrementare le performance di magazzino (come il voice-picking), i sistemi per il monitoraggio dei clienti in negozio (attraverso telecamere e sensori), i sistemi per demand and distribution planning, i sistemi di tracciamento dei prodotti.

Ed ancora, tra l’altro: lo sviluppo di servizi di customer experience nel punto vendita, i sistemi per l’accettazione di pagamenti innovativi, i sistemi per l’accettazione di coupon, i chioschi, i light box, i totem e i touch-oint, i sistemi di cassa evoluti e Mobile POS, le vetrine intelligenti, specchi e camerini smart.
Saranno possibili finanziamenti anche per sviluppo di canali digitali per supportare le fasi di prevendita, post vendita, sviluppo di app e siti informativi e di e.commerce.


Ristrutturazione punti vendita

Nel caso di ristrutturazioni totali del punto vendita, a fronte della presentazione di un progetto di riposizionamento strategico dello “store” verso il mercato e i consumatori, con modifica del layout, delle attrezzature e degli arredi, del target, del merchandising e dell’offerta di servizi resi alla clientela, sono ammissibili – nel limite massimo del 30% delle spese – anche investimenti per la sostituzione di arredi (in tal caso è comunque obbligatorio l’abbinamento con uno dei precedenti interventi).
Gli interventi dovranno essere realizzati unicamente presso il
punto vendita (unita’ locale) ubicato in Lombardia.

Incentivi per utilizzo mezzi a basso impatto ambientale

Sempre nell’ambito del commercio e delle micro, piccole e medie imprese che hanno sede operativa in Lombardia, l’Agenzia di stampa regionale informa che è stato approvato il bando di 6 milioni di euro per l’acquisto di nuovi veicoli a uso commerciale a basso impatto ambientale. L’obiettivo è incentivare la sostituzione di veicoli più inquinanti con mezzi a basso impatto ambientale attraverso la rottamazione di un veicolo commerciale, benzina fino ad euro 1/I incluso e/o Diesel fino ad Euro 4/IV incluso, con conseguente acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di un nuovo veicolo ad uso industriale N1-N2 (veicoli destinati al trasporto di merci con massa non superiore a 3,5 tonnellate), ai fini del miglioramento delle emissioni in atmosfera e quindi della qualità dell’aria.

Come accedere al bando

Le modalità di accesso al contributo e i criteri di assegnazione delle risorse saranno nel bando attuativo che Regione Lombardia pubblicherà entro 90 giorni dall’approvazione della delibera. L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa “a sportello”, con prenotazione delle risorse, in finestre temporali stabilite nel bando attuativo, secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e con graduatorie temporali.

 

- pubblicità -