Se le neuroscienze si applicano al re-branding

0
328

Valorizzata la tradizione di Feralpi, tra uomo, ambiente e acciaio, unendo passato e futuro con un linguaggio moderno, allineato alla visione internazionale e innovativa del gruppo.

Un tratto grafico può dire molto di un’azienda. Ne è l’emblema visivo aderente ai contorni valoriali, geografici, tecnologici e commerciali. Feralpi, a cinquant’anni dalla fondazione, ha restilizzato il proprio logo, espressione dell’identità di un gruppo siderurgico internazionale che ha fatto della diversificazione e verticalizzazione nel mondo dell’acciaio la propria linea di sviluppo, alimentandola con un costante miglioramento tecnologico e degli standard di sicurezza.

La società ha quindi voluto intraprendere un’operazione di re-brading seguendo una strada ben precisa, ovvero l’attualizzazione del marchio e della brand identity del Gruppo attraverso un approccio neuroscientifico. La scelta di avvalersi di uno studio analitico rispecchia, a sua volta, la propensione di Feralpi verso la continua ricerca e sperimentazione di tecnologie innovative in tutti gli ambiti aziendali. Lo studio è iniziato con un’analisi accurata del contesto del mercato di riferimento per procedere poi con una serie di test online (con un ampio e variegato target di indagine) su una serie di proposte grafiche per identificarne la più efficace nel trasmettere le caratteristiche proprie di Feralpi.

Lo studio neuroscientifico ha incluso le associazioni spontanee innescate dal logo (effetto priming), la valutazione grafica in termini di giudizio complessivo e, infine, l’analisi sulle aspettative generate dallogo nel suo complesso.

L’analisi ha di fatto confermato l’assonanza della forma grafica a ciò che rappresenta per Feralpi il“cuore” non solo della propria attività, ma anche della propria storia che affonda le radici in un contesto valligiano – quello della Val Sabbia – in cui la natura ha offerto all’uomo due componenti alla base della siderurgia: il “ferro”, un minerale prezioso per supportare lo sviluppo delle tecnologie, e l’acqua, il motore green a trazione alpina che azionava i macchinari. Un binomio che ha innescato un forte sviluppo industriale, nato in valle ma diffuso a livello globale grazie ad uno spiccato spirito imprenditoriale e ad una cultura e dedizione al lavoro che trovano pochi eguali.

Il restyling del logo coniuga quindi tradizione e innovazione, rilanciando l’anima stessa dell’aziendaattraverso il nuovo millennio. Non solo: vuole porre l’accento sulla crescente rilevanza dell’attenzionealle tematiche ambientali e dell’economia circolare, due elementi che contraddistinguono il Gruppo Feralpi.

Fonte: comunicato stampa

- pubblicità -